La diagnosi di Alice | Caso clinico sull'osteoporosi | Ossafragili | Amgen

Alice, 74 anni
“Non ho mai voluto essere un peso. Ma è proprio così che mi sono sentita quando il medico mi ha mostrato per la prima volta i risultati dei miei esami. Mi ci è voluto un po’ per riprendere il controllo della mia vita”.
Leggi tutta la storia

Come è iniziata
Qualche anno fa mia figlia mi ha consigliato di parlare al medico dei possibili effetti indesiderati dell’assunzione di terapie a base di cortisone per la mia artrite reumatoide. Mi ha chiesto anche di fare il test da un minuto sul sito www.ossafragili.it
Il trattamento a lungo termine con cortisone rappresenta un fattore di rischio per l’osteoporosi, quindi ho mostrato al medico i risultati del “test da un minuto” che avevo fatto online e gli ho chiesto di prescrivermi un test di densità ossea, giusto per “andare sul sicuro”.
Cosa ho cambiato
Il medico mi ha consigliato di seguire una terapia regolare, ma sentivo che mi mancava ancora qualche tassello per avere un quadro completo. Mi sono sempre affidata al mio medico per ottenere consigli affidabili sulla salute, quindi non sapevo da che parte cominciare per aiutarmi da sola.
Mia figlia ha fatto qualche ricerca e mi ha consigliato di iniziare ad alimentarmi in modo più sano e di rimanere attiva. Sfortunatamente, la cosa in passato non mi era risultata tanto facile. Mia figlia mi ha aiutato anche a scrivere alcune domande da porre al mio medico durante la visita di controllo.
Ora vado a nuotare ogni settimana per rafforzare i muscoli. Tra l’altro è un’ottima scusa per usare la sauna della piscina.
Inoltre, per brevi spostamenti come andare per negozi in paese, cammino invece di usare l’auto, mi dà la giusta motivazione per seguire effettivamente una dieta più sana.
In che modo
Può sembrare strano, ma la diagnosi di osteoporosi è stata un bene per me. Mi ha dato un motivo valido per prendermi maggiormente cura di me stessa, così da poter continuare a godermi appieno la vita.
Ora, per gestire la malattia, seguo un piano terapeutico completo che comprende attività fisica, alimentazione, integratori di vitamine e terapia medica.

Come mi sento ora
Sto facendo abbastanza?
Da un lato mi sento come se avessi ripreso il controllo del mio corpo. So di avere l’osteoporosi, ma so come trattarla, ma, dall’altro lato, sono ancora preoccupata per il mio futuro. Cosa accadrebbe se cadessi? Incorrerei in una frattura? Sto facendo abbastanza per mantenermi in salute?

Test sulle ossa in un minuto

Quali sono le tue probabilità?

Scopri rapidamente se sei a rischio di osteoporosi con questo test rapido e veloce. Stampa i risultati e parlane con il medico.
Testa le tue ossa!
Storie

Leggi altre storie

Elena, 70 anni

“Per prendermi cura delle persone che amo devo prendermi cura di me stessa”.

Sara, 70 anni

“Mi sento piena di energia e voglio rimanere attiva, a prescindere dalla mia età!”

Paolo, 77 anni

“Le mie ossa possono anche essere vecchie, ma il mio cuore è ancora giovane!”

Doris, 79 anni

“Devo mantenermi attiva per tenere il passo con i miei nipotini”.

Giovanna, 70 anni

“Il suggerimento di un’amica di fare il test mi ha cambiato la vita in meglio!”

Alice, 74 anni

“Mi sono sempre presa cura degli altri. Ora non voglio essere un peso”.